UXDE dot Net

EaseUs Recovery Wizard for Mac, il software per il recupero dati + nuovi aggiornamenti

Pubblicato da il

EaseUs Recovery Wizard for Mac

Una soluzione ottimale per il recupero dei dati persi, sia per privati che per piccole imprese, è quella di un software semplice e veloce da utilizzare.
EaseUS Data Recovery Wizard for Mac racchiude in se tutte queste caratteristiche e tante altre grazie agli aggiornamento sempre in evoluzione. 

In caso di perdita non gradita dei dati, come ad esempio, spostamento accidentale di file nel cestino, eliminazione con “command + del” o senza backup preventivo, causa virus, è essenziale fare affidamento ad un buon software di recupero dati.

Qualche caratteristica

Data Recovery Wizard rende semplicissimo per ogni utente, dai più esperti ai principianti, il processo di recupero dei propri dati. Anche chi non ha mai utilizzato un software di questo genere è in grado di lavorare autonomamente e avviare il processo con qualche click.
I file persi possono riguardare dati personali, ma anche materiale lavorativo.

Il software può essere utilizzato anche da remoto, quindi nel caso ci sia bisogno di intervenire su dei pc aziendali è possibile farlo. Un computer connesso alla rete dell’ufficio può essere scansionato e recuperato da una postazione remota. Funzione utilissima.

EaseUS mette a disposizione diverse versioni del software, e crescendo di prezzo ci sono ovviamente funzioni aggiuntive.
Versione gratuita: con 2GB di dati recuperabili da vari dispositivi.
Versione Pro: con Giga illimitati da recuperare, in più aggiornamento gratuito e supporto tecnico per tutta la vita.
Versione With Bootable Media: sempre Giga illimitati da recuperare, aggiornamenti e supporto a vita ma in questo caso è attiva anche la funzione per recuperare dati anche se Mac non si avvia.

EaseUs Recovery Wizard for Mac

Processo di recupero in pochi step

  1. Quando si avvia l’applicazione, la prima schermata elenca i dischi rigidi disponibili per il ripristino. Seleziona la tua unità, premi il pulsante ed il processo inizierà subito.
    Il software partirà subito con una scansione rapida. Se non vengono trovati file, inizializzerà automaticamente una scansione approfondita. Si tratta quindi di una funzione per semplificare il lavoro dell’utente e rendere il processo più automatico possibile.
  2. Una volta trovati vari file e dati, verranno visualizzati tutti insieme e lì potrai scegliere quali recuperare. Per rendere il processo più agevole si può usufruire del tasto anteprima, per visualizzare il file ed accertarsi che sia quello che cerchiamo.
  3. Per ripristinare, spuntare i quadrati accanto ai file, alle cartelle o alle intere partizioni che si desidera salvare e premere il pulsante Recupera, che consente anche di selezionare la posizione in cui si desidera salvare i file sul computer.
    Il gioco è fatto!

La tipologia di file che possono essere recuperati  sono molteplici, ossia: documenti, foto, musica, video ma anche email e archivi.

Mentre i dispositivi di archiviazione supportati sono: Mac notebook, Mac desktop, hard drive, SSD, USB drive, scheda di memoria, SD card, CF card, camera digitale, iPod, MP3/MP4 lettore, altri…

Nuove funzioni dell’aggiornamento 11.2

  • La funzione di anteprima è disponibile per file audio e video.
  • È possibile creare disco di avvio per il recupero dei dati.
  • Aggiunta della lingua olandese.
  • Altre correzioni per la qualità del recupero.

Info sull'Autore

Elis

Puoi trovare Elisiana su , e .