UXDE dot Net

Applicazioni per giochi da casinò: acquisti in-App o “iGaming”?

Pubblicato da il

rouletteQuello degli acquisti in-app è un tema su cui si è dibattuto a lungo, soprattutto in relazione alle applicazioni a tema casinò e slot. Come annunciato in un articolo lo scorso mese, i vertici di Apple hanno deciso di togliere definitivamente la parola “gratis” dall’App Store, così da rendere più consapevoli gli utenti riguardo ai contenuti aggiuntivi a pagamento (che spesso rappresentano una vera e propria trappola).

Per avere un’idea del numero di applicazioni disponibili per iPhone e iPad dedicate proprio al gioco d’azzardo, basta dare un’occhiata alla sezione giochi da casinò dell’Apple Store. E a giudicare dal numero di download effettuati dagli utenti, non c’è dubbio che la popolarità di questo tipo di App abbia raggiunto un livello decisamente elevato.

Prendendo spunto da un articolo pubblicato qualche tempo fa su un noto portale di gaming online (reperibile a questo indirizzo: http://www.italcasino.net/news-casino-online/casino-mobile-o-applicazioni-di-giochi-da-casino.html), vogliamo fare una riflessione sulle differenze tra i giochi da casinò in forma di App con contenuti a pagamento e il vero settore dell’iGaming, comunemente più noto come “gioco con denaro a distanza”.

Citando la frase che rappresenta il nocciolo della questione: “quando si tratta di mettere mano al portafoglio, secondo la nostra visione dei fatti, tanto vale farlo avendo la possibilità di vincere qualcosa di tangibile, cosa impossibile con le App classiche”. Sorvolando sull’eticità del gioco in sè, fatto del tutto soggettivo, in effetti è vero che le applicazioni per iPhone e iPad finora bollate come “gratis” non permettono di vincere denaro. Ma gli acquisti in-app, di denaro, ne richiedono molto. Il caso più eclatante è quello dei giochi di slot machines: crediti di gioco aggiuntivi? A pagamento. Bonus vari? A pagamento. Funzionalità speciali? A pagamento. Il gioco di base è gratis, ma le partite gratuite si esauriscono alla svelta. Al contrario di molti altri prodotti videoludici le App a tema casinò si prestano particolarmente bene a spingere gli utenti verso l’acquisto di contenuto aggiuntivo, spesso più e più volte, a prezzi non proprio economici.

Da qualche tempo un’altra realtà ha bussato alla porta degli utilizzatori di tablet e smartphone interessati al gioco: l’iGaming. Finora riservato agli utilizzatori di Pc, il mondo dei casinò online (legali e approvati da AAMS) ha subìto una forte trasformazione, caratterizzata dall’adeguamento degli operatori del settore alle nuove tecnologie in ambito mobile. Sono già molti gli operatori che offrono un casinò vero e proprio per iPhone o iPad e il numero è in costante aumento.

In questo caso non si può parlare di semplici giochi, ma di vere e proprie piattaforme dedicate al “gambling online”, espressione inglese usata per identificare il gioco d’azzardo in rete. Tramite queste piattaforme gli utenti hanno la possibilità di scommettere realmente (con tutte le normative del caso, come ad esempio la necessità di essere maggiorenni). Scommesse reali sono associate ad eventuali vincite reali: si gioca con denaro e si vince, eventualmente, denaro. Non ci sono obiettivi da sbloccare o livelli da scalare ma al contrario delle App “gratis” le vincite sono tangibili, non crediti di gioco virtuali.
Quello che non tutti sanno è che quasi tutte queste piattaforme danno la possibilità di giocare comunque gratuitamente, senza necessità di aprire account e scaricare App o programmi. E soprattutto senza imporre limiti sul numero di giocate gratis: se il credito termina, se ne aggiunge altro, stop.

Dunque i possessori di gingilli Apple appassionati di tavoli verdi e slot hanno a disposizione due ambienti di gioco simili nell’aspetto ma differenti nella sostanza: da un parte centinaia di App di gioco in parte gratuite e in parte a pagamento ma senza vincite, dall’altra una decina di veri casinò virtuali con modalità di gioco “per divertimento” e “per denaro vero”. Entrambe con pregi e difetti. Entrambe con la possibilità di farsi sfuggire qualche banconota dalle tasche. Mettendo per un momento da parte i rischi legati al gioco in ogni sua forma, quale modalità pensate sia preferibile?

Info sull'Autore

PhoenixMac

Puoi trovare su , e .