UXDE dot Net

Le migliori applicazioni e giochi del 2014 secondo Apple

Pubblicato da il

Cattura1

Oggi Apple ha reso pubblica una nuova sezione sul suo marketplace, chiamata ”il meglio del 2014”. Così come suggerisce il nome di questa sezione, potremo qui trovare i suggerimenti di Apple su tutti i successi presenti su App Store e iTunes Store, perciò possiamo trovare una grande varietà di contenuti che spaziano dai giochi alle app e dai film alla musica. Anche l’anno scorso Apple creò uno spazio simile, ovviamente le scelte furono completamente diverse da quelle di quest’anno.

Per quanto riguarda iPhone Apple ha nominato applicazione dell’anno Replay (innovativo, semplice e allo stesso tempo completo video editor) e come secondo classificato Peak (contenente giochi interattivi che tengono in allenamento il cervello). Invece, per la categoria giochi, è stata nominato gioco dell’anno Threes! (rompicapo numerico coinvolgente) e come secondo classificato Leo’s Fortune (platform d’avventura, con una storia intrigante ed una grafica spettacolare).

Cattura

Per iPad Apple ha nominato come applicazione dell’anno Pixelmator (editor di immagini potente e moderno) e come secondo classificato Kitchen Stories (insieme di ricette alla portata di tutti, ideati da esperti chef). Inoltre il gioco dell’anno scelto è Monument Valley (incantevole e minimalista rompicapo) e per secondo classificato Hearthstone: Heroes of Warcraft (divertente e curato gioco di carte che conta moltissimi giocatori nel mondo).

CatturaiPad

Infine per Mac abbiamo altri 4 vincitori. Le due applicazioni premiate sono rispettivamente Notability (completa app per prendere appunti di ogni tipo) e Affinity Designer (software professionale per il graphic design). I giochi premiati sono Tomb Raider (gioco d’azione incentrato su Lara Croft) e Transistor (innovativo gioco di strategia che combina fantascienza, azione e avventura).

Cliccando qui potrete vedere le altre applicazioni degne di nota che sono state premiate da Apple.

Info sull'Autore

ha cominciato a scrivere per Apple Tribù nel 2012. E' un liceale con tante idee, ama la tecnologia, i social network e la musica. Puoi trovare Giovanni su , e .