UXDE dot Net

iWatch rileverà il contatto con la nostra pelle per Apple Pay

Pubblicato da il

applewatchpay

Apple durante il Keynote tenuto pochi giorni fa, ha fatto sapere che iWatch integrerà la funzione Apple Pay. Tale dichiarazione lascia comunque molti dubbi, essendo quest’orologio un dispositivo che non dispone di touch ID, come potranno essere sicuri i nostri pagamenti? Questo dilemma, che poteva risultare un’ostacolo nell’integrare Apple Pay in iWatch, è stato superato brillantemente dall’azienda.

Il sistema di sicurezza funzionerà così: appena posizioneremo iWatch sul polso esso chiederà un pin per autorizzare Apple Pay e mentre esso sarà accesso si troverà costantemente a contatto con la pelle, rilevandola tramite quattro lenti di zaffiro di cui è ricoperta la parte inferiore del dispositivo. Quando iWatch sarà rimosso e riposizionato sul polso, per autorizzare nuovamente Apple Pay, richiederà ancora lo stesso pin. E’ un sistema estremamente all’avanguardia e, assicura Apple, praticamente infallibile.

Ad accreditare il sistema di sicurezza creato da Apple sono intervenuti anche Ed McLaughlin e Charlie Scharf rispettivi CEO di Mastercard e Visa. Infatti questa misura di sicurezza è stata adottata quando l’azienda di Cupertino ha capito gli eleveati rischi che comporterebbero pagamenti senza contatti diretti con l’utente, ancora di più se avvengono in dispositivi mobili che sono molto più facili da rubare o smarrire rispetto a quanto lo è un computer.

Fonte | MacRumors

Info sull'Autore

ha cominciato a scrivere per Apple Tribù nel 2012. E' un liceale con tante idee, ama la tecnologia, i social network e la musica. Puoi trovare Giovanni su , e .