UXDE dot Net

Uno sguardo all’elegante e funzionale OS X Yosemite

Pubblicato da il

OS-X-Yosemite-hero-with-logo-1000x610

Dopo il successo di OS X Mavericks, installato 49 milioni di volte, arriva un nuovo OS per Mac: OS X Yosemite. Presentato al WWDC 2014, tre giorni fa, ha entusiasmato 9 milioni di spettatori, portando un design fresco e minimalista, mostrandosi non solo elegante ma anche funzionale. Rivediamo tutte le novità di un’altro eccellente software di Apple.

Come detto le innovazioni per questo OS partono dal design, che diventa flat come quello introdotto da iOS 7, con tante semitrasparenze e un centro notifiche reinventato per integrare i widget. Avremo finestre traslucide, così da poter intravedere il desktop e un dock trasparente con nuove icone, molto più piatto. Anche i 3 bottoni caratteristici delle schede sono stati ridisegnati per essere in linea con il design adottato.

overview_design_hero

La spotlight viene resa più intelligente, come accaduto su iOS 8. La barra di ricerca per questa funzione sarà posizionata sul desktop così da essere raggiunta più facilmente. Mostrerà risultati ottenuti dal web e dal computer. Ovvero proporrà all’utente foto, contatti, notizie del giorno, promemoria, musica ecc.

OS-X-Yosemite-Spotlight_emb8

Arriva iCloud Drive: un servizio destinato a migliorare ciò che Apple aveva fatto con l’opzione ”documenti in Cloud”, similmente a ciò che fanno Dropbox e Google, creerà una cartella nella quale verranno archiviati e sincronizzati i nostri documenti.

Il servizio Mail di Apple verrà molto migliorato sotto l’aspetto delle performance, permetterà all’utente di compilare una e-mail più velocemente e di condividere allegati più pesanti sfruttando la cartella Cloud alla quale il destinatario potrà avere accesso tramite un link. Infine Mail, tramite la funzione Markup, potrà essere sfruttata per compilare PDF e appuntare le fotografie. Safari, il browser di Apple, offrirà una maggiore velocità nella navigazione e maggiore controllo sulla privacy. Inoltre, con un nuovo design piatto, viene ridimensionata anche la sua GUI che diventa ad una sola barra. Con comandi semplificati e molto più intuitivi, un sistema di memorizzazione dei preferiti, navigare sul web diventerà ancora più piacevole e facile.

Infine OS X Yosemite integrerà Continuity, il sistema che farà lavorare tutti gli idevice insieme, in sincronizzazione perfetta. Con Handoff sarà possibile iniziare a lavorare su un documento da una piattaforma, e finire su un’altra, in pochi secondi (opzione integrata nelle applicazioni pages, number, keynote e altre a seconda delle scelte degli sviluppatori).  Continuity unificherà tutte le funzioni dei dispositivi Apple, permettendo di chiamare e inviare messaggi, ricevuti sul telefono, da computer e tablet. Airdrop ora sarà funzionante sia su iOS che OS, perciò tramite i pulsanti di condivisione si potrà condividere un documento in maniera molto più veloce.

overview_mac_ios_hero

Apple ancora non ha diffuso informazioni su quali Mac saranno compatibili con Yosemite, che sarà disponibile gratuitamente in autunno. E’ possibile vedere l’elenco dettagliato delle novità dell’update a questo indirizzo.

Info sull'Autore

ha cominciato a scrivere per Apple Tribù nel 2012. E' un liceale con tante idee, ama la tecnologia, i social network e la musica. Puoi trovare Giovanni su , e .