UXDE dot Net

Apple elude il fisco? Si, e continuerà a farlo

Pubblicato da il

Che la maggior parte delle multinazionali operanti in europa adottino meccanismi piú o meno complessi per dribblare il fisco  non è un segreto e tanto meno uno scandalo.

Apple sembra aver dichiarato, secondo quanto riporta ansa, appena 8 milioni di euro tra le due controllate che operano nel nostro paese, Apple Italia (4.8) e Apple Retail Italia (3.1). Un ammontare leggermente superiore rispetto l’anno precedente ma comunque da considerarsi una barzelletta se si guardano i ricavi complessivi di circa 300 milioni di euro.

Il reale problema però sta ovviamente nel fatto che tutto questo non è da considerarsi come frode, o almeno non lo è per la nostra giurisdizione.  L’elusione, al contrario dell’evasione viene ritenuta una pratica giuridicamente lecita. Tutto questo può sembrare assurdo, ma è la realtà. Per fare un esempio, si provi ad immaginare la nostra intera rete giuridica, come il codice di un software e la multinazionale che elude il fisco come l’hacker smanettone di turno, che a furia di continui tentativi riesce a trovare una falla tramite cui far breccia nell’intero sistema. L’unica differenza è che l’hackeraggio è reato mentre l’elusione no. Come dire, ti frego e non puoi fare niente per impedirlo perché non sto infrangendo nessuna regola e non c’è nulla che mi vieti di farlo.

La Procura di Milano ci sta provando dall’anno scorso a beccare i furbi con le mani nella marmellata, iscrivendo due manager della società di Cupertino nella lista degli indagati per dichiarazione fraudolenta dei redditi. Secondo i magistrati pare che Apple Italia tra il 2010 e il 2011 non abbia dichiarato quasi 1 miliardo di imponibile.

Ovviamente Apple non è la sola ad approfittare di tutto questo, ma di compagni di merenda che prendono parte al picnic ce ne sono, e molti.  Si passa da Google,  il cui ex ceo Eric Schmidt era stato molto chiaro nell’esprimere la sua linea di pensiero “Orgogliosi di non pagare le tasse“, ad Amazon. Insieme le due società hanno eluso il fisco italiano ed europeo per miliardi di euro.

È un po’ come se per le grandi multinazionale americane fossimo il paese dei balocchi, con la sola e unica differenza che qui nessuno corre il rischio di trasformarsi in un somaro.

Info sull'Autore

Drario

Puoi trovare Dario su , e .