UXDE dot Net

Apple acquisisce LuxVue: ora cosa ne farà?

Pubblicato da il

apple-store

Oggi è stata ufficializzata l’acquisizione di LuxVue da parte di Apple. In seguito ad una anticipazione del sito TechCrunch il gruppo di Cupertino ha ammesso il fatto senza però svelare scopi e piani futuri, come suo solito.
LuxVue dal 2009 si occupa di creare display dotati di micro-LED, al fine di portare un risparmio in termini di energia ad ogni device. Nonostante l’azienda sia relativamente giovane, ha totalizzato 43 milioni di dollari di venture capital tramite finanziamenti da Kleiner Perkins, iD Ventures America e altri. Perciò si può reputare un’azienda promettente.

Di questo investimento non sono chiari due fattori fondamentali: costo e funzionalità. TechCrunch, che come detto è stato il primo a diffondere la notizia, non accenna al prezzo sborsato da Apple ma ipotizza due progetti per cui LuxVue potrà essere utile a questa. Il primo e forse quello più possibile, prevede che Apple implementi questi schermi sui suoi nuovi iPhone e iPad, così da incrementare la loro autonomia (più volte utenti iPhone hanno lamentato la scarsa durata della batteria del melafonino). La seconda ipotesi è un’azzardo d’altronde non privo di fondamenta, prevede invece che la tecnologia dei micro-LED venga utilizzata per gli iWatch, così che questi possano essere portati finalmente a termine, in tempo per il WWDC incombente. Secondo quanto riportato in rete, il problema principale nello sviluppo degli iWatch sarebbe proprio il fattore batteria, che appunto potrebbe conoscere una svolta definitiva con questa tecnologia. Sull’affare, concluso da poche ore, non emergono ulteriori dettagli.

Info sull'Autore

ha cominciato a scrivere per Apple Tribù nel 2012. E' un liceale con tante idee, ama la tecnologia, i social network e la musica. Puoi trovare Giovanni su , e .