UXDE dot Net

iOS 7 offre la migliore esperienza utente: pregi e difetti di tutti i sistemi operativi mobili racchiusi in uno studio

Pubblicato da il

ios7-iphone-update

iOS 7 rispetto ai suoi predecessori è tutta un’altra cosa. Il sistema operativo è cambiato in tutto e per tutto e come sempre accade con il cambiamento, c’è chi lo apprezza e chi no. Ma contenti o no della nuova iOS, le valutazioni a caldo di questa sono tute a favore di Apple. Infatti proprio oggi è stata resa pubblica una ricerca, sviluppata da Pfeiffer Consulting, (noto gruppo che si occupa di analisi di servizi e prodotti) che compara i più influenti sistemi operativi mobili e li classifica secondo caratteristiche ben precise.

La ricerca in questione valuta iOS, Android, Windows Phone e Blackberry, intitolata Mobile OS User Experience Benchmarks, vede iOS come la prima sul podio. E’ importante sapere che lo studio tiene conto di 4 fattori: Esperienza utente, carico cognitivo, efficienza e personalizzazione. Tra mille polemiche, sopratutto degli utenti Android, che discutevano sul fatto che l’esperienza utente non fosse un fattore misurabile, in quanto puramente oggettiva, ecco che vi lascio constatare la classifica rilasciata da Pfeiffer.

screenshot_4 screenshot_3 screenshot_2

Cattura

Spendiamo poche parole per spiegare al meglio in che cosa consistono i 4 campi analizzati nello studio di sopra. Anzitutto la personalizzazione, qui c’è poco da capire: essa è semplicemente data da quanto l’utente ha la possibilità di adattare, le impostazioni del telefono, secondo i propri gusti e le proprie abitudini. Poi c’è il carico cognitivo, ovvero il tempo e lo sforzo che un utente, in media, impiega per adattarsi ad un dispositivo; detto in parole semplici: la facilità d’utilizzo. Inoltre l’efficienza, la quale è, come dice il nome, data solamente dalla prontezza e dalla competenza meccanica che il device impiega nel svolgere gli ordini dati. Infine credo che noi tutti conosciamo il concetto, un po’ astratto di esperienza utente: essa viene valutata a secondo di quanto ogni utente apprezzi, sotto ogni sfaccettatura, ciò che utilizza ogni giorno e che si pone tra la macchina e la persona.

Speriamo che presto arrivino nuove indagini, per valutare quanto, in effetti, di ciò che abbiamo attualmente sott’occhio per comparare tutti i sistemi operativi mobili, sia vero.

 Fonte| The Pfeiffer Post

Info sull'Autore

ha cominciato a scrivere per Apple Tribù nel 2012. E' un liceale con tante idee, ama la tecnologia, i social network e la musica. Puoi trovare Giovanni su , e .