UXDE dot Net

Google acquista Bump e Flock

Pubblicato da il

bump-iphone-hero

Bump è una famosa applicazione che permette la condivisione di file. Tale applicazione permette di scontrare fisicamente due telefoni per far si che qualsiasi tipo di informazione passi dallo smartphone di un utente a quello di un altro. Il servizio vanta più di 20 milioni di download e ieri è stato acquistato da Google, entrando così nella grande famiglia di software house acquisite dal gruppo di Mountain View.

L’acquisizione è stata annunciata dal CEO di Bump David Lieb, sul blog ufficiale della compagnia. Ecco le sue parole in merito a ciò che è successo:

”La missione di Bump è sempre stata quella di costruire gli strumenti più semplici per condividere le informazioni che ti interessano con altre persone e dispositivi. Ci sforziamo di creare esperienze quasi magiche, rese possibili grazie ad una continua innovazione nell’elaborazione di dati e algoritmi.

Proprio per questo motivo siamo più che entusiasti per l’offerta di Google, una società che condivide la nostra convinzione che un’applicazione di computing per problemi complessi possa cambiare radicalmente il modo in cui interagiamo con gli altri ed il mondo.”

Ora è possibile che Bump rimanga a disposizione del pubblico sui vari store, oppure è ugualmente probabile che esso venga integrato in qualche servizio di Google. In più big G si aggiudica anche un altro team insieme a Bump: Flock. Esso era stato a sua volta comprato da Bump, ma è un piccolo servizio (sfoggia appena 50.000 download) e si occupa di creare piccoli album contenenti solo le foto che gli utenti si sono scambiati.

Ora che Bump è entrato nella cellula Google è probabile che vedremo grandi cambiamenti, come sempre la novità è dietro l’angolo e l’aspettiamo con ansia.

Fonte| iMore

Info sull'Autore

ha cominciato a scrivere per Apple Tribù nel 2012. E' un liceale con tante idee, ama la tecnologia, i social network e la musica. Puoi trovare Giovanni su , e .