UXDE dot Net

Una diciottenne crea una batteria che si ricarica in meno di un minuto

Pubblicato da il

Eesha-Khare

 

La 18enne Eesha Khare di Saratoga, in California, ha sviluppato un supercondensatore in grado di  ricaricare una batteria del telefono cellulare in meno di un minuto. Sorprendentemente, anche in questa fase nascente, la tecnologia è già in grado di gestire 10.000 cicli di carica / ricarica, contro gli appena 1.000 cicli delle batterie attuali.

La ragazza  ha vinto l’International Science and Engineering Fair organizzato da Intel, guadagnandosi $ 50.000 che lei  presumibilmente utilizzerà per promuovere la sua ricerca mentre frequenta l’Università di Harvard.

Finora, il supercondensatore è stato utilizzato per i LED  ma potrà essere utilizzato anche  in prodotti flessibili come tessuti e display pieghevoli. Il progetto è stato  intitolato “Progettazione e sintesi dei nano tubi TiO2-Polianilina Idrogenata“

Ovviamente Google l’ha già contattata e richiede la sua collaborazione nella costruzione di alcuni dispositivi.  Questa tecnologia interesserà tutto ciò che utilizza batterie ricaricabili, dai telefoni cellulari alle auto elettriche o rasoi.

Info sull'Autore

Emanuele

è un appassionato di tecnologia, pazzamente innamorato della perfezione Apple. Ha collaborato con diversi blog, fino ad arrivare qui su Apple Tribù, spinto sempre dalla stessa passione: la mela. Puoi trovare Emanuele su , e .