UXDE dot Net

Apple debutta con iAd il 1° luglio

Pubblicato da il

Apple ha annunciato che debutterà con il suo network pubblicitario mobile iAd l’1 luglio sui dispositivi iPhone e iPod touch con software iOS4. iAd unisce l’emozione della pubblicità televisiva con l’interattività di quella online, offrendo ai pubblicitari una nuova via potente e dinamica capace di suscitare fluidità ed emozioni agli utenti mobile. iAd lancerà le campagne dei principali brand globali, tra cui AT&T, Best Buy, Campbell Soup Company, Chanel, Citi, DirecTV, GEICO, GE, JCPenney, Liberty Mutual Group, Nissan, Sears, State Farm, Target, Turner Broadcasting System, Unilever e The Walt Disney Studios. Apple ha raccolto investimenti per il 2010 sulla piattaforma iAd per oltre $60 milioni, che rappresentano quasi il 50 percento degli investimenti in pubblicità mobile previsti negli Stati Uniti per la seconda metà del 2010.

“iAd offre ai pubblicitari l’emozione della TV e l’interattività del web, e offre agli utenti nuove vie per esplorare le pubblicità senza essere reindirizzati all’esterno delle loro applicazioni preferite,” ha affermato Steve Jobs, il CEO di Apple. “iAd raggiungerà milioni di utenti iPhone e iPod touch—una fascia demografica particolarmente ambita per i pubblicitari—e fornirà agli sviluppatori nuovi mezzi per guadagnare in modo che possano continuare a sviluppare applicazioni gratuite e a basso costo.”

“iAd consentirà a Citi di raggiungere milioni di persone sul proprio iPhone e iPod touch,” ha affermato Lisa Caputo, vice presidente esecutivo e CMO di Citigroup. “iAd ci consente un notevole livello di creatività per creare pubblicità per connetterci con i nostri clienti attuali e futuri con uno stile interattivo senza precedenti.”

“iAd rivoluzionerà il mercato della pubblicità mobile,” ha affermato Rob Master, media director per il Nord America di Unilever. “Con iAd siamo stati in grado di creare alcune delle nostre pubblicità più potenti e convincenti di sempre. iAd è il format mobile perfetto per raggiungere e coinvolgere i nostri clienti.”

iAd, che è incluso in iOS4, permette agli utenti di rimanere all’interno della loro app mentre interagiscono con la pubblicità, anche mentre guardano un video, giocano una partita o acquistano direttamente, all’interno dell’annuncio, applicazioni o contenuti iTunes.

Gli sviluppatori che aderiscono al Network iAd possono facilmente incorporare una varietà di formati pubblicitari nelle loro applicazioni. Apple venderà e fornirà le pubblicità, e gli sviluppatori riceveranno lo standard di settore pari al 60 percento dei ricavi del Network iAd, che è pagato attraverso iTunes Connect.

iAd richiede iOS4, che sarà fornito come aggiornamento gratuito attraverso iTunes 9.2 o versioni successive a tutti i possessori di iPhone e iPod touch. iOS4 funzionerà con iPhone 3G, iPhone 3GS, iPhone 4, e la seconda e la terza generazione di iPod touch (modelli della seconda metà del 2009 con 32GB e 64GB di memoria).

*La percentuale sulle previsioni è calcolata sulla base del tasso corrente, a partire dal 1 luglio. Previsioni sulla pubblicità mobile negli Stati Uniti estratte dal report di JP Morgan, “Nothing But Net—2010 Internet Investment Guide,” 3 gennaio 2010.

Info sull'Autore

è laureato in Informatica. Sei anni fa ha fondato Apple Tribù, e si impegna nel mantenere attivo il sito assieme agli altri autori. Puoi trovare Paolo su , e .